L’Egitto Segreto – V.M. Samael Aun Weor

Là nell’antico Egitto, nell’assolato paese di KEM, esistettero i GRANDI MISTERI DELLA GNOSI. A quei tempi, chi entrava nei Collegi INIZIATICI dopo essersi sottomesso alle prove più difficili, riceveva a viva voce il terribile segreto del GRAN ARCANO (LA CHIAVE DELLA MAGIA SESSUALE). Chi riceveva questo segreto doveva prestare giuramento di silenzio; quelli che giuravano e poi violavano il proprio giuramento, venivano portati in un lastricato cortile di morte. Lì, davanti ad un muro pieno di strani geroglifici, dovevano inevitabilmente morire; veniva tagliata loro la testa, strappato il cuore, il loro corpo veniva bruciato e le loro ceneri erano gettate ai quattro venti.

Continua a leggere

La Nona Sfera – V.M. Samael Aun Weor

Nelle grandi civiltà antiche che ci hanno preceduto nel corso della storia, la discesa alla NONA SFERA fu la MASSIMA PROVA per la SUPREMA DIGNITà DELLO IEROFANTE: HERMES, BUDDHA, GESÚ, DANTE, ZOROASTRO e molti altri grandi MAESTRI, dovettero passare per questa difficile prova.

Ricordate, amatissimi discepoli, che la NONA SFERA è il SESSO. Sono molti quelli che entrano nella NONA SFERA, ma è molto raro trovare qualcuno che esca vittorioso dalla difficile prova. La maggior parte degli studenti occultisti vive svolazzando di scuola in scuola, di loggia in loggia, sempre curiosi, sempre in cerca di novità, alla caccia di ogni nuovo conferenziere che arriva in città. Quando qualcuno di questi studenti decide di lavorare con l’ARCANO A.Z.F., quando qualcuno di questi studenti decide di scendere nella NONA SFERA per lavorare con il Fuoco e con l’Acqua, lo fa come sempre “CERCANDO”, sempre curioso, sempre SCIOCCO; questo tipo di studente occultista riduce tutto a “scolette e teorie”. Se entra nella NONA SFERA, lo fa come quando entra in una NUOVA SCOLETTA, sempre imbecille, sempre CURIOSO, sempre stupido. È difficile trovare un aspirante serio e realmente determinato nel percorrere il CAMMINO DEL MATRIMONIO PERFETTO. A volte compaio alcuni studenti che, apparentemente, sembrano molto maturi e seri, ma alla lunga li si scopre. Triste realtà questa, ma è la realtà di questa vita.

Continua a leggere