L’Abisso – V.M. Samael Aun Weor

L'ultimo giudizio (1431) - San Fra Angelico
L’ultimo giudizio (1431) – San Fra Angelico

La tradizione cabalistica dice che Adamo aveva due mogli, Lilith e Nahemah. Lilith è la madre degli aborti, dell’omosessualità e in genere di ogni specie di crimini contro natura. Nahemah è la madre della bellezza maligna, della passione e dell’adulterio. L’abisso si divide in due grandi regioni, la sfera di Lilith e la sfera di Nahemah. In queste due grandi regioni l’infrasessualità regna sovrana.

Sfera di Lilith

Nella sfera infrasessuale di Lilith vivono quelli che odiano il sesso: monaci, anacoreti, predicatori di sette pseudoesoteriche, pseudoyogi che aborrono il sesso, monache, ecc. Tutta questa gente infrasessuale, per il fatto stesso di essere infrasessuale, di solito ha affinità con le persone di sesso intermedio. Così non è difficile trovare l’omosessualità diffusa in molti conventi, religioni, sette e scuole di tipo pseudoesoterico. Gli infrasessuali considerano se stessi persone di tipo immensamente superiore alle persone di sesso normale. Essi guardano con disprezzo le persone di sesso normale, considerandole inferiori. Tutti i tabù e le restrizioni, tutti i pregiudizi che attualmente condizionano la vita delle persone di sesso normale, sono stati fermamente stabiliti dagli infrasessuali. Conosciamo il caso di un vecchio anacoreta che predicava una certa dottrina di tipo pseudooccultista. Tutti riverivano quell’uomo, considerandolo un “santo”. Apparentemente era un Maestro e la gente lo venerava. Alla fine una povera donna scoprì tutto quando questi le propose un’unione sessuale contro natura con la scusa di iniziarla. In realtà questo anacoreta era un infrasessuale. Nonostante ciò, egli diceva di aver fatto voto di castità. Quell’uomo odiava mortalmente l’Arcano A.Z.F. (la magia sessuale) e lo considerava pericoloso, ma non aveva inconveniente alcuno nel proporre alle sue devote unioni extravaginali, perché era realmente un infrasessuale. Chi avrebbe potuto dubitare di quest’uomo? Apparentemente era un santo. Così credeva la gente… i suoi seguaci lo consideravano un Maestro. Odiava il sesso, sì, lo odiava mortalmente. Questa è la caratteristica dei degenerati infrasessuali. La cosa più grave è che essi si autoconsiderano superiori alle persone di sesso normale, si sentono supertrascendenti, arrivano a sedurre le persone di sesso normale e a convertirle in loro seguaci. Nella nostra missione di divulgazione esoterica gnostica abbiamo avuto l’opportunità di studiare gli infrasessuali. Spesso li abbiamo sentiti pronunciare frasi come le seguenti: «Voi Gnostici siete egoisti perché pensate sempre unicamente al vostro Kundalini e alla vostra magia sessuale», «Siete dei fanatici del sesso», «La magia sessuale è puramente animale», «Il sesso è una cosa molto grossolana; io sono spiritualista ed aborro tutto ciò che è materialista e grossolano», «Il sesso è immondo», «Esistono molti cammini per arrivare a Dio», «Io vivo unicamente per Dio e non mi interessano queste porcherie del sesso», «Io seguo la castità ed aborro il sesso», ecc. Questo è precisamente il linguaggio degli infrasessuali. Sempre autosufficienti, sempre con l’orgoglio di sentirsi superiori alle persone di sesso normale. Una donna infrasessuale, che odiava il marito, ci disse: «Io praticherei la magia sessuale solo con il mio guru». Disse questa frase in presenza del marito. Quella donna non aveva rapporti sessuali con lui perché, a suo dire, odiava il sesso. Tuttavia accettò di praticare la magia sessuale, ma unicamente con il suo guru. Essa aveva affinità con il guru, perché anche costui era infrasessuale. Questo è il “santo” già citato in questo capitolo. Quello che godeva proponendo alle devote unioni sessuali contro natura. Conosciamo il caso di un Arciierofante che odiava le donne e che spesso diceva frasi come questa: «Io, le donne, le tratto con i piedi». Predicava una dottrina ed i suoi seguaci lo adoravano come un Dio. Viveva sempre circondato da adolescenti e passava il tempo così, fino a quando la polizia non scoprì tutto. Era un invertito, un omosessuale corruttore di minorenni. Aveva tuttavia l’orgoglio di tutti gli infrasessuali. L’orgoglio di sentirsi supertrascendente, ineffabile, divino. La sfera di Lilith è la sfera della grande eresia. Questa gente non ha possibilità di redenzione perché odia lo Spirito Santo. «Ogni peccato sarà perdonato, tranne quello contro lo Spirito Santo». L’energia sessuale è una emanazione della Madre Divina. Chi rinuncia alla Madre Cosmica, chi odia la Madre Divina, chi profana l’energia della Madre Divina sprofonderà per sempre nell’abisso. Lì dovrà passare per la morte seconda.

Psicologia della sfera di Lilith

La sfera di Lilith si distingue per la sua crudeltà. La psicologia di questa sfera ha diversi aspetti: monaci e monache che odiano il sesso, omosessualità nei conventi, omosessualità al di fuori della vita monacale, aborti provocati, gente che ama la masturbazione, gente criminale di postribolo, gente che gode torturando gli altri. In questa sfera troviamo i crimini più orribili registrati nelle cronache di polizia, orribili fatti di sangue, crimini di origine omosessuale, sadismo spaventoso, omosessualità nelle carceri, omosessualità tra le donne, spaventosi criminali mentali, quelli che godono facendo soffrire l’essere che amano, orribili infanticidi, patricidi, matricidi, ecc. Gente pseudooccultista che preferisce soffrire di polluzioni notturne piuttosto che sposarsi. Gente che odia mortalmente l’Arcano A.Z.F. e il Matrimonio Perfetto. Gente che crede di arrivare a Dio odiando il sesso. Anacoreti che aborrono il sesso e che lo considerano volgare e grossolano.
Sfera di Nahemah La sfera di Nahemah seduce con il fascino della sua bellezza maligna. In questa sfera infrasessuale troviamo tutti i dongiovanni d’ambo i sessi. Al suo interno si sviluppa il mondo della prostituzione. Gli infrasessuali di Nahemah si sentono molto virili. In questa sfera vivono coloro che hanno molte donne. Si sentono felici nell’adulterio, si credono molto virili e ignorano di essere infrasessuali. Nella sfera di Nahemah troviamo pure milioni di prostitute. Queste povere donne sono vittime dell’incanto fatale di Nahemah. Vi troviamo anche eleganti signore dell’alta società. Questa gente è felice nell’adulterio. Questo è il loro mondo. Nella regione infrasessuale di Nahemah, troviamo la dolcezza che commuove l’anima, candori che seducono con il fascino delle loro tenerezze, donne bellissime che seducono uomini, i quali abbandonano il loro focolare ammaliati dall’incanto di queste bellezze preziosissime, fascini indescrivibili, passioni incontenibili, preziosissimi saloni, eleganti cabaret, soffici letti, danze deliziose, orchestre dell’abisso, parole romantiche che non si possono dimenticare, ecc. Gli infrasessuali di Nahemah a volte accettano l’Arcano A.Z.F. (la magia sessuale), ma falliscono perché non riescono ad evitare l’eiaculazione del seme. Quasi sempre si ritirano dal Matrimonio Perfetto, parlandone in modo orrendo. Li abbiamo sentiti dire: «Ho praticato magia sessuale e a volte sono riuscito a non spargere il seme. Ero un animale che godeva delle passioni deliziose del sesso». Dopo essersi ritirati dal sentiero del filo del rasoio, rappresentato dal midollo spinale, cercano rifugio in qualche seducente dottrina di Nahemah e se hanno la fortuna di non cadere nella sfera di Lilith, continuano eiaculando il liquido seminale. Questo è il loro mondo infrasessuale.
Psicologia della sfera di Nahemah Gli infrasessuali che appartengono alla sfera di Nahemah sono molto cavalieri. Sono loro che dicono frasi come questa: «L’offesa si lava con il sangue», «uccisi per onore», «il mio onore disprezzato», «sono un marito offeso», ecc. Il tipo di Nahemah si gioca la vita per qualsiasi donna. È il tipo passionale, amante del lusso, schiavo dei pregiudizi sociali, amico di sbronze, banchetti, feste e delle mode molto eleganti, ecc. Questa gente considera il Matrimonio Perfetto qualcosa d’impossibile e quando lo accetta resta ben poco su questo sentiero, perché fallisce. Sono persone che godono bestialmente del sesso. Quando accettano l’Arcano A.Z.F. lo utilizzano per godere della loro lussuria e non appena trovano una qualsiasi dottrina che li seduce e che offre loro rifugio si ritirano dal Matrimonio Perfetto.

Mistica di Nahemah

A volte nella sfera infrasessuale di Nahemah s’incontrano dei tipi mistici. Questi non bevono, non mangiano carne, non fumano, sono in ogni caso molto religiosi anche quando non sono vegetariani. Il tipo mistico di Nahemah è passionale solo in segreto, gode violentemente delle passioni sessuali, sebbene dopo pronunci terribili giudizi contro la passione sessuale. A volte accetta l’Arcano A.Z.F. ma lo abbandona poco dopo, quando trova una qualsiasi dottrina consolatrice che gli dica frasi come questa: «Dio disse: crescete e moltiplicatevi», «L’atto sessuale è una funzione puramente animale e la spiritualità non ha niente a che vedere con questo atto», ecc. Allora l’infrasessuale di Nahemah, trovando una giustificazione per eiaculare il liquido seminale, si ritira dal sentiero del Matrimonio Perfetto.

Indice e download : Il Matrimonio Perfetto – V.M. Samael Aun Weor

giovanni_da_modena_inferno_big-e1412868935635.png
Giovanni da Modena, “Inferno”, S. Petronio in Bologna